Tumori Ematologici

FIL Re Ri

Studio di fase II prospettico non randomizzato per valutare la combinazione Rituximab Lenalidomide in prima linea in pazienti anziani con Linfoma diffuso a grandi cellule B classificati come fragili secondo la Valutazione Geriatrica Multidimensionale.

 

Scheda dello studio

Attivo nei centri di

Studio rivolto a pazienti anziani (≥ 70 anni) con nuova diagnosi di Linfoma Diffuso a Grandi Cellule B (DLBCL) FRAIL secondo la CGA.

ONCOLOGIA MEDICA 1

IOV, IRCCS - PADOVA

Referente Dr Marino 0498215621 (dario.marino@iov.veneto.it)

 

 

RENOIR 12

Studio randomizzato di fase III per la valutazione dell'efficacia e della tossicità della combinazione Rituxumab e Lenalidomide (R2 MANT) vs Rituximab da solo in mantenimento dopo chemioterapia con Rituximab e Bendamustina per pazienti con Linfoma follicolare recidivato/refrattario non eleggibili a terapia con trapianto autologo.

 

Scheda dello studio

Attivo nei centri di

Studio rivolto a pazienti affetti da linfoma follicolare in prima o seconda recidiva o progressione dopo R chemioterapia non eleggibili per autotrapianto di cellule staminali (ASCT).

Obiettivo primario dello studio è valutare nei pazienti responsivi alla terapia di induzione se il programma R2-MANT possa migliorare la progression-free survival (PFS) rispetto ai pazienti trattati con R-MANT.

ONCOLOGIA MEDICA 1

IOV, IRCCS - PADOVA

Referente Dr Marino 0498215621 (dario.marino@iov.veneto.it)

 

 

CAMN107AIC05

Studio di fase III prospettico, randomizzato, in aperto con due gruppi di trattamento per valutare il tasso di remissione libera da trattamento in pazienti con leucemia Mieloide Cronica, Philadelphia positiva, dopo due periodi di trattamento di consolidamento con Nilotinib 300 mg BID di diversa durata.

 

Scheda dello studio

Attivo nei centri di

Si tratta di uno studio di fase III, prospettico, multicentrico, randomizzato,in aperto, con due gruppi di trattamento, che comprende una fase di induzione della durata di 12 mesi seguita da una fase di consolidamento della durata di 12 o 24 mesi (in base alla randomizzazione) e una fase TFR rispettivamente della durata di 36 o 24 mesi, per una durata totale dello studio di 5 anni per ogni paziente.

Lo studio mira a valutare la durata ottimale del trattamento di consolidamento con nilotinib 300 mg due volte al giorno (bis in die – BID), in modo che i pazienti rimangano in Remissione Libera da Trattamento – TFR (≥ risposta molecolare [MR]4.0) per 12 mesi dopo l’inizio della fase TFR dello studio.

ONCOLOGIA ED EMATOLOGIA ONCOLOGICA - ASL13 MIRANO

Referente Drssa Minotto (claudia.minotto@ulss13mirano.ven.it)

 

 

REGISTRO OSSERVAZIONALE TKI

Registro osservazionale sull'impiego degli inibitori delle tirosin-chinasi in pazienti con leucemia mieloide cronica trattati nella regione del treiven. 

 

Scheda dello studio

Attivo nei centri di

L’inclusione nel registro è proposta consecutivamente a ogni paziente affetto da LMC di nuova diagnosi in qualsiasi fase di malattia, afferente a uno dei centri ematologici partecipanti. Sono includibili pazienti di età maggiore o uguale a 18 anni affetti da LMC Philadelphia-positiva e/o BCR-ABL+.

OSPEDALE MATER SALUTIS - LEGNAGO

Referente Dr.Bonetti (oncologia.medica.leg@aulsslegnago.it)

 

 

IELSG38

Studio di fase II in combinazione di Clorambucile con Rituximab sottocutaneo seguito da terapia di mantenimento con Rituximab sottocutaneo in pazienti affetti da linfoma marginale a cellule B extranodale del tessuto linfatico associato alle mucose ( Linfoma tipo MALT).

 

Scheda dello studio

Attivo nei centri di

Studio rivolto a pazienti affetti da linfoma non Hodgkin marginale a cellule B extranodale del tessuto linfatico associato alle mucose (Linfoma MALT) di nuova diagnosi o in recidiva dopo terapie locali (radioterapia, chirurgia oppure terapia anti-helicobacter Pylori nei casi di linfoma MALT dello stomaco). Lo studio ha come obbiettivo di valutare la sicurezza della combinazione di clorambucile e rituximab sottocutaneo, somministrato per 6 mesi, seguito da una terapia di mantenimento per 2 anni con rituximab sottocutaneo.

ONCOLOGIA MEDICA 1

IOV, IRCCS - PADOVA

 

 

FIL-VERAL12

Studio di fase II randomizzato con R-DHAP +/- bortezomib nei Linfomi Diffusi a Grandi Cellule B (DLBCL) recidivate/refrattari come terapia di induzione per-consolidamento ad alte dosi con BEAM e supporto di cellule staminali perifieriche autologhe (ASCT) BR-DHAP + BEAM + ASCT versus R-DHAP + BEAM + ASCT.

 

Scheda dello studio

Attivo nei centri di

Studio prospettico di fase II randomizzato a due bracci, rivolto a pazienti di età 18-65 anni affetti da DLBCL recidivati/refrattari, eleggibili a terapia ad alte dosi. Lo scopo dello studio è valutare se l'aggiunta di bortezomib a R-DHAP sia più attivo rispetto a R-DHAP da solo nella fase di induzione pre-consolidamento con alte dosi con ASCT in termini di risposta e sicurezza. In entrambi i bracci la fase di induzione verrà seguita da trapianto autologo o, se indicato, da trapianto allogenico. Un paziente è da considersi valutabile se è possibile definire la risposta tramite PET dopo 4 cicli o se un paziente esce dallo studio per progressione prima di completare il programma terapeutico.

ONCOLOGIA MEDICA 1

IOV, IRCCS - PADOVA

 

 

ABP 798

Studio randomizzato in doppio cieco per la valutazione di efficacia, sicurezza e immunogenicità di ABP 798 versus Rituximab in pazienti con Linfoma di Hodgkin CD20+.

 

Scheda dello studio

Attivo nei centri di

Studio randomizzato in doppio cieco per valutare l'efficacia, la sicurezza e l'immunogenicità di ABP 798 rispetto a Rituximab in soggetti affetti la NHL a cellule B CD20 positivo.

ONCOLOGIA MEDICA 1

IOV, IRCCS - PADOVA

 

 

Questo sito è ottimizzato per IE7, Firefox 3 e superiori.